Scadenze febbraio 2019

Vengono di seguito elencate in ordine cronologico le principali scadenze del mese di febbraio. L’elenco non ha tuttavia carattere esaustivo e, pertanto, si invita a contattare il nostro Studio per eventuali dubbi e informazioni.

Adempimento Scadenza Note
Trasmissione dati ristrutturazione edilizie all’Enea –        Martedì 19 febbraio 2019: per lavori ultimati dal 1° gennaio al 22 novembre 2018

–        Entro 90 giorni dalla data di ultimazione dei lavori o del collaudo: per lavori ultimati dal 22 novembre 2018.

 

Per fruire della detrazione dall’Irpef in relazione ad opere di recupero edilizio che possono generare risparmio energetico la comunicazione dei lavori effettuati deve essere compilata e presentata entro la scadenza prevista mediante il portale ristrutturazioni2018.enea.it
Presentazione degli elenchi riepilogativi cessioni intracomunitarie (Intra vendite) per operatori con obbligo mensile (del mese di gennaio 2019) e dati statistici acquisti e cessioni. lunedì 26 febbraio 2019  
Comunicazione delle liquidazioni periodiche IVA relativa al IV trimestre 2018 giovedì 28 febbraio 2019 L’obbligo della comunicazione non ricorre se:

·      I soggetti passivi non sono obbligati alla dichiarazione annuale IVA o all’effettuazione delle liquidazione periodiche (sempre che, nel corso dell’anno, non vengano meno le predette condizioni di esonero);

·      in assenza di operazioni attive o passive effettuate nel trimestre. L’obbligo, invece, permane se si deve dare evidenza del riporto di un credito del trimestre precedente.

Comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute relativa al:

·         III e IV trimestre 2018 per i soggetti che hanno scelto di trasmettere i dati con cadenza trimestrale.

·         II semestre 2018 per i soggetti che hanno scelto di trasmettere i dati con cadenza semestrale.

giovedì 28 febbraio 2019 La comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute è stata abolita a decorrere dall’anno d’imposta 2019. Pertanto, l’invio dei dati relativi all’ultimo trimestre/semestre del 2018, entro il 28 febbraio, sarà l’ultimo invio a dover essere effettuato
Comunicazione telematica dei dati delle operazioni transfrontaliere c.d. Esterometro Giovedì 28 febbraio 2019 per le operazioni riferite al mese di gennaio 2019.

Il nuovo adempimento avrà scadenza mensile: dovrà essere presentato entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di riferimento delle operazioni

Dal 1° gennaio i soggetti stabiliti in Italia devono trasmettere all’Agenzia delle Entrate il c.d. Esterometro, contente i dati delle operazioni effettuate con soggetti esteri (sia comunitari che extracomunitari).

L’obbligo di trasmissione dei dati non sussiste per le operazioni per le quali siano state emesse fatture elettroniche o bollette doganali (incluse le importazioni ed esportazioni di beni) e per operazioni tax free shopping. Restano esclusi i soggetti che si avvalgono del regime forfetario o dei minimi.

 

Scarica la pubblicazione in Pdf