Scadenze marzo 2019

Vengono di seguito elencate in ordine cronologico le principali scadenze del mese di marzo.

L’elenco non ha tuttavia carattere esaustivo e, pertanto, si invita a contattare il nostro Studio per eventuali dubbi e informazioni.

*****

TRASMISSIONE ALL’AGENZIA DELLE ENTRATE DELLE CERTIFICAZIONI UNICHE 2019 DA PARTE DEI SOSTITUTI D’IMPOSTA

Scadenza: Giovedì 7 marzo 2019

Per l’invio telematico, entro il giorno 07.03.2019, delle Certificazioni Uniche 2019 per cui è previsto l’inserimento nel modello 730-precompilato deve essere utilizzato il modello “ordinario”.

L’obbligo di trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate delle Certificazioni Uniche 2019 riguarda anche le tipologie reddituali per le quali non è prevista la predisposizione del modello 730 precompilato. Tali Certificazioni Uniche 2019 non contenenti dati da utilizzare per l’elaborazione della dichiarazione precompilata possono essere inviate entro il termine previsto per la presentazione del modello 770/2019, attualmente stabilito al 31 ottobre 2019.

Per la consegna al percipiente, i sostituti d’imposta avranno tempo fino al 31 marzo 2019.

*****

TASSA DI CONCESSIONE GOVERNATIVA ANNUALE FORFETARIA PER LA BOLLATURA E NUMERAZIONE DI LIBRI E REGISTRI

Scadenza: Lunedì 18 marzo 2019

La tassa annuale, dovuta per le sole società di capitali (comprese le società in liquidazione ordinaria e le società sottoposte a procedure concorsuali diverse dal fallimento), deve essere versata in via telematica mediante modello F24, Sezione Erario, codice tributo 7085, anno di riferimento 2019, nelle seguenti misure:

  • Euro 309,87 se il capitale o il fondo di dotazione non supera, alla data del 1° gennaio 2019, l’importo di Euro 516.456,90;
  • Euro 516,46 se il capitale o il fondo di dotazione supera, alla data del 1° gennaio 2019, l’importo di Euro 516.456,90.

*****

PRESENTAZIONE DEGLI ELENCHI RIEPILOGATIVI CESSIONI INTRACOMUNITARIE (INTRA VENDITE)

Scadenza: Lunedì 25 marzo 2019

La presentazione degli elenchi riepilogativi cessioni intracomunitarie (Intra vendite) in scadenza riguarda operatori con obbligo mensile (del mese di febbraio 2019) e dati statistici acquisti e cessioni.

*****

CERTIFICAZIONE DEGLI UTILI CORRISPOSTI E DEI PROVENTI EQUIPARATI (CUPE)

Scadenza: Lunedì 01 aprile 2019 (scadenza posticipata in quanto il 31 marzo è domenica)

La certificazione Cupe deve essere rilasciata entro il 1 aprile 2019 ai soggetti residenti nel territorio dello Stato che nel corso del 2018 hanno percepito utili da partecipazione a soggetti Ires, residenti e non residenti, in qualunque forma corrisposti.

I soggetti percettori degli utili devono utilizzare i dati contenuti nella certificazione per indicare i proventi conseguiti nella dichiarazione annuale dei redditi.

Il modello Cupe 2019 pubblicato dall’Agenzia delle Entrate con provvedimento del 15 gennaio 2019 sostituisce lo schema di certificazione approvato nel 2018. Nel nuovo schema di certificazione sono state recepite le disposizioni contenute nell’art. 1, commi da 999 a 1006 della legge di bilancio 2018, che ha equiparato il trattamento fiscale delle partecipazioni di natura qualificata a quelle di natura non qualificata con riferimento ai redditi di capitale percepiti dal 1° gennaio 2018 dalle persone fisiche al di fuori dell’esercizio d’impresa. Tuttavia, le disposizioni previgenti, di cui al Decreto 26 maggio 2017, continuano ad applicarsi con riferimento alle distribuzioni di utili derivanti da partecipazioni qualificate in società ed enti soggetti all’imposta sul reddito delle società formatesi con utili prodotti fino all’esercizio in corso al 31 dicembre 2017, la cui distribuzione sia stata deliberata nel periodo compreso tra il 1º gennaio 2018 ed il 31 dicembre 2022 (art. 1 comma 1006 della legge 205 del 27 dicembre 2017).

La certificazione non deve essere rilasciata, invece, in relazione agli utili e agli altri proventi assoggettati a ritenuta a titolo d’imposta o a imposta sostitutiva.

*****

POSSIBILE PROROGA DELLE SCADENZE DI SPESOMETRO ED ESTEROMETRO

Si informa che il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, con comunicato stampa del 13 febbraio 2019, ha reso nota la proroga al 30 aprile 2019 delle scadenze riferite ad Esterometro e Spesometro così come annunciato dal sottosegretario all’Economia Dr. Massimo Bitonci.

Tale rinvio tuttavia non è ancora stato reso ufficiale da parte dell’Agenzia delle Entrate che, ad oggi, non ha rilasciato alcun comunicato stampa a riguardo.

 

Scarica la pubblicazione in Pdf